Lo Stato delle Cose : Geografie e Storie del Doposisma

Pubblicato: Sabato, 15 Aprile 2017

Oltre 200 fotogallery e oltre 10mila immagini per raccontare L’Aquila oggi e l’Italia del doposisma, dalle new town del Belice e i paesi in abbandono dopo il terremoto del 1980 in Irpinia fino al sisma di Amatrice e del Centro Italia nel 2016. Nasce così il più grande osservatorio fotografico online sugli effetti dei terremoti in Italia: è il frutto del lavoro di 60 fotografi italiani che hanno preso parte al progetto non profit di fotografia sociale e documentaria "Lo stato delle cose. Geografie e storie del doposisma".
Online da venerdì 21 aprile – sul sito www.lostatodellecose.com – il progetto sarà presentato a L’Aquila, lì dove è nato, lo stesso 21 aprile: in un incontro aperto alla città, in agenda alle 17 all'auditorium del Parco (ingresso libero). Anche riflessifotografici sarà presente, con il nostro Donato Chirulli, che ha partecipato alla realizzazione di questo importante progetto.