Macphun Luminar Neptune

Pubblicato: Venerdì, 16 Giugno 2017 Scritto da Michele Buonanni

Il software per elaborazioni d’immagine Macphun Luminar che abbiamo presentato in questo stesso spazio alla fine dello scorso anno, qui la recensione, riceve un importante upgrade. La nuova versione si chiama Luminar Neptune ed adotta una innovativa serie di strumenti aggiuntivi tra i quali la funzione Accent AI; questo strumento è in grado, tramite algoritmi di intelligenza artificiale, di intuire il contenuto dell’immagine, sia essa un paesaggio, un ritratto, un notturno, e di applicare ad essa correzioni specifiche per migliorare il risultato finale. Questo senza che l’utente debba conoscere singolarmente gli strumenti e le correzioni di apportare. Accenti AI sostituisce, in un unico strumento, una dozzina di controlli tradizionali quali ombre, alte luce, contrasto, tonalità, saturazione, esposizione ed altri ancora.

Due pannelli strumenti dedicati. A sinistra quello per foto in bianconero ed a destra quello per Paesaggi.


La nuova funzione Accent AI si integra perfettamente nel concetto di versatilità di Luminar. Si tratta di un software che permette di usare gruppi di strumenti che vengono definiti filtri, in base a preset già memorizzati nel programma a seconda del tipo di immagine sul quale lavorare (Ritratto, Paesaggio Street ed altro ancora) oppure di crearne di nuovi personalizzati dall’utente in base alle proprie esigenze; in tal modo si crea un set di filtri per uno specifico tipo di fotografia e lo si memorizza per poterlo richiamare in qualsiasi momento.
Luminar, specie nella nuova versione Neptune può essere un software facile ed al tempo stesso complesso e versatile. Si può lavorare con regolazioni base, elementari, oppure con grandi gruppi di filtri a seconda si preferisca lavorare in modo semplice e veloce oppure affinare il risultato fin nei minimi dettagli.

I preset degli effetti ottenibili direttamente

Le altre novità di Luminar Neptune sono lo spazio di lavoro Quick and Awesome che, con tre soli filtri tra cui Accent AI, permette di ottenere rapidamente correzioni di notevole livello, l’integrazione avanzata con altri software del produttore, il filtro Vignette con una ricca quantità di regolazioni, operazioni più veloci con gli strumenti Brush, Gradient e Radial Gradient, una nuova gestione della memoria ed altre novità ancora.
Altra grande novità è che Luminar, fino ad oggi disponibile solo per piattaforma Macintosh e sistema operativo mac OS, sarà a breve disponibile anche in versione Windows con una beta pubblica disponibile da luglio. Chi vuole approfondire la conoscenza di Luminar Neptune versione Mac ed eventualmente ordinarlo può cliccare su questo link.