Nikon 1 System - Test sul Campo

Categoria: Prove corpi macchina Pubblicato: Domenica, 28 Luglio 2013 Scritto da Donato Chirulli

Testo e Foto di Donato Chirulli

E’ sempre maggiore, attualmente, l’interesse degli appassionati verso i sistemi CSC. Fotocamere in genere leggere, non molto ingombranti, silenziose, ma nel contempo prestazionali e versatili. Quasi tutte le maggiori case produttrici hanno risposto a questa richiesta del mercato, immettendo in commercio sistemi dall’impostazione molto diversa gli uni dagli altri: chi ha optato per il gusto vintage, chi si è mantenuto su linee piuttosto tradizionali, chi invece, ha puntato sull’aspetto avveniristico e fuori da ogni schema. Ad un occhio poco esperto, alcune non sembrano nemmeno fotocamere “serie”, ma stravaganti compatte dai colori variabili e dalle forme più strane. Ciò che invece accomuna queste fotocamere, è il contenuto tecnologico molto avanzato e la diversificazione dei modelli, per offrire diversi livelli di prestazioni per altrettanto differenti livelli di prezzo. Ogni casa produttrice ha seguito una sua filosofia e si va dai sensori Micro 4/3 ai Full Frame, passando per quelli da 1” e agli Apsc. Naturalmente, anche un colosso come Nikon ha voluto dire la sua in questo campo, dando vita al sistema Nikon 1. Un progetto innovativo questo, che in meno di un paio d’anni ha portato alla messa sul mercato delle versioni 1s1 e 1v2, passando per tre generazioni di modelli. Un modello “entry” la prima e il top di gamma, la seconda.

Riflessifotografici ha avuto la possibilità di testarle entrambe, accompagnate da tre diversi zoom e quindi, come al solito, non si è lasciata sfuggire l’occasione di provarle a fondo, nelle più diverse situazioni d’uso. Certo, andare in giro con fotocamere ed obiettivi completamente bianchi e dalle forme non propriamente ortodosse… ci ha fatto perdere una buona dose di autostima professionale, dato che spesso venivamo guardati come principianti alle prime armi, muniti di strani giocattoli fotografici, anche quando stavamo facendo qualcosa di molto serio…. Ma, tant’è, questo è lo scotto che si deve a volte pagare alla nostra passione….. Il buon Max Angeloni, per l’occasione, ha appositamente coniato l’appellativo di Papa-cameras, dato che anche la vettura del Pontefice è tutta bianca e dalla forme…inconsuete. Naturalmente stiamo scherzando….. forse.

The interest towards the CSC cameras is always growing between photo enthusiasts. Lightweight cameras, small, stealthy but at the same time capable of great results and versatility. Almost each camera manufacturer has entered the market, sometimes with great differencies between the various systems: for some the vintage look is the key, maintaining traditional designs and well known interfaces while others, on the other hand, decided to break the rules and move to a more futuristic approach. At a first glance, some CSCs may appear fancy coloured compacts rather than real cameras. What all of these systems share is the advanced technology and the different product lines for different targets. Each manufacturer has its onw philosophy, from Micro 4/3 sensors to full frame ones, from 1” to APSC. Could Nikon stand at the window watching the others? No, of course, and the Nikon1 system demonstrates this. A very innovative design that in less than 2 years brought to life the 1 S1 and the 1 V2, through three different camera's generations. An entry level the first one, a high end camera the second.

Riflessifotografici had the chance to test both, with three different zooms, and of course we didn’t pass on it. To be honest, to go around with all-white cameras and lenses, with an unusual shape, caused us a loss professional self-esteem...many considered us just as beginners with strange toys, even if we were doing a serious shooting. But, you know, this is part of our passion. Max Angeloni, fool as usual, due to the shape and the white colour, called them the “Pope-Cameras”. Needless to say, we’re joking...maybe..

(English version Here)

 


 

 

Nikon 1v2

Un corpo abbastanza compatto, simile ad una piccola reflex, sensore da 1”, 14,2 Mpixel, autofocus ibrido e la presenza di un mirino elettronico (1440 pixel), sono le principali caratteristiche di questo modello. Completano il tutto un monitor posteriore da 3” (921.000 pixel), purtroppo non orientabile ed una serie di ghiere e pulsanti di comando. L’aspetto a dire il vero non è che sia esaltante: non ci troviamo di fronte ad una compatta (con la conseguente facilità di trasporto dato il ridotto ingombro), e nemmeno ad una vera e propria reflex, pur se la forma è molto simile a questo genere di apparecchi. La sporgenza del simil-pentaprisma contenente il mirino ed il flash, è notevole e ciò non facilita il trasporto in borse di piccole dimensioni. Lo stesso dicasi, per le dimensioni dell’impugnatura. In sintesi, come avrete capito, lo styling non è che ci abbia convinto molto, ma poco importa: non è con la forma della fotocamera che si fanno buone fotografie.

Nikon 1V2 - 1 NIKKOR 10-100mm f/4.0-5.6 VR - @ 10 mm (27 mm equiv.) - Jpeg OOC - Picture Control [VI] Saturo

Nikon 1V2 - 1 NIKKOR 10-100mm f/4.0-5.6 VR - @ 10 mm (27 mm equiv.) Jpeg OOC - Picture Control [VI] Saturo

Nikon 1V2 - 1 NIKKOR 10-100mm f/4.0-5.6 VR - @ 20 mm (54 mm equiv.) - Jpeg OOC - Picture Control [VI] Saturo

Di tutt’altro tenore sono state le nostre impressioni una volta impugnata la V2. Quelli che prima erano difetti, si sono trasformati in pregi: costruzione solida, impugnatura sicura, facilità d’accesso al mirino (anche con gli occhiali), comandi ben raggiungibili, maneggevolezza ed immediatezza d’uso. Un piccolo appunto dobbiamo però farlo alla ghiera di comando posta sul lato superiore, facilmente azionabile involontariamente durante l’uso. La V2, essendo il top di gamma, permette al fotografo una completa libertà creativa. E’ possibile intervenire su tutti i classici parametri di ripresa, attraverso i modi PASM, scattare in RAW+Jpeg, usare e personalizzare i Pictures Control e così via. Si aggiungono però, alcuni modi particolari di ripresa, utili soprattutto per gli utenti meno smaliziati, quali lo Snapshot Motion ed il Best Photo Selector, che aiutano nella cattura di immagini su soggetti in movimento.

Nikon 1V2 - 1 NIKKOR 10-100mm f/4.0-5.6 VR - Jpeg @ 16 mm (43 mm equiv.) - Post Production in Lightroom 5.0beta

Nikon 1V2 - 1 NIKKOR 10-100mm f/4.0-5.6 VR - Jpeg @ 100 mm (270 mm equiv.) - Post Production in Lightroom 5.0beta

Nikon 1V2 - 1 NIKKOR 10-100mm f/4.0-5.6 VR - Jpeg @ 50 mm (135 mm equiv.) - Post Production in Lightroom 5.0beta

Nikon 1V2 - 1 NIKKOR 10-100mm f/4.0-5.6 VR - Jpeg @ 100 mm (270 mm equiv.) - Post Production in Lightroom 5.0beta

Nikon 1V2 - 1 NIKKOR 10-100mm f/4.0-5.6 VR - Jpeg @ 35 mm (95 mm equiv.) - Post Production in Lightroom 5.0beta

Nikon 1V2 - 1 NIKKOR 10-100mm f/4.0-5.6 VR - Jpeg @ 100 mm (270 mm equiv.) - Post Production in Lightroom 5.0beta

Nikon 1V2 - 1 NIKKOR 10-100mm f/4.0-5.6 VR - Jpeg @ 39 mm (104 mm equiv.) - Post Production in Lightroom 5.0beta

Nikon 1s1

Migliore (molto), rispetto alla precedente, l’estetica di questa piccola entry level: un design essenziale e pulitissimo. Nessuna sporgenza, comandi ridotti al minimo, forme arrotondate ed ingombro contenuto. Leggerissima (240 gr. solo corpo) e maneggevole. Un corpo macchina che personalmente, abbiamo trovato molto bello. Anche in questo caso la costruzione è ottima ed i materiali di qualità, nonostante la fascia di prezzo più bassa in cui la fotocamera si colloca: 500 euro circa, in kit con lo zoom 11-27,5 mm non stabilizzato. Il sensore da 1”, con 10,1 Mpixel, anche in questo caso è coadiuvato dall’autofocus ibrido. Naturalmente, in questo caso, le possibilità di controllo sono ridotte rispetto al modello V2, anche se non manca nulla di strettamente necessario. La macchina è pensata principalmente come point and shot per il principiante, ma si può comunque intervenire per controllare più direttamente i nostri scatti. Ci ha però piuttosto indispettito la possibilità di scattare si in RAW, ma senza poter affiancare il Jpeg.

Nikon 1S1 - 1 NIKKOR 10-100mm f/4.0-5.6 VR @ 48 mm (129 mm equiv.) Raw from Capture NX2 - No Raw corrections - Picture Control [VI] Saturo

Nikon 1S1 - 1 NIKKOR 10-100mm f/4.0-5.6 VR @ 29 mm (77 mm equiv.) Raw from Capture NX2 - No Raw corrections - Picture Control [VI] Saturo

Nikon 1S1 - 1 NIKKOR 10-100mm f/4.0-5.6 VR @ 62 mm (168 mm equiv.) Raw from Capture NX2 - No Raw corrections - Picture Control [VI] Saturo

Nikon 1S1 - 1 NIKKOR 10-100mm f/4.0-5.6 VR @ 94 mm (254 mm equiv.) Raw from Capture NX2 - No Raw corrections - Picture Control [VI] Saturo

Nikon 1S1 - 1 NIKKOR 10-100mm f/4.0-5.6 VR @ 10 mm (27 mm equiv.) Raw from Capture NX2 - No Raw corrections - Picture Control [VI] Saturo

Nikon 1S1 - 1 NIKKOR 10-100mm f/4.0-5.6 VR @ 62 mm (168 mm equiv.) Raw from Capture NX2 - No Raw corrections - Picture Control [VI] Saturo

Nikon 1S1 - 1 NIKKOR 10-100mm f/4.0-5.6 VR @ 542 mm (145 mm equiv.) Raw from Capture NX2 - No Raw corrections - Picture Control [VI] Saturo

Nikon 1S1 - 1 NIKKOR 10-100mm f/4.0-5.6 VR @ 32 mm (104 mm equiv.) Raw from Capture NX2 - Post Production in Lightroom 5.0beta

Nikon 1S1 - 1 NIKKOR 10-100mm f/4.0-5.6 VR @ 60 mm (163 mm equiv.) Raw from Capture NX2 - Post Production in Lightroom 5.0beta

Prestazioni

Entrambe le fotocamere sono state testate in differenti situazioni operative, con tutti e tre gli zoom a nostra disposizione. Il semplice ed economico 11-27,5 mm fornito in kit con la S1, lo stabilizzato 10-30mm che viene venduto in accoppiata con la V2 ed il 10-100mm stabilizzato. Ebbene, se proprio dobbiamo dirla tutta, a parte le differenze di ampiezza focale e la presenza o meno dello stabilizzatore d’immagine (e data per scontata la differenza in megapixel tra i due modelli), con qualsiasi combinazione fotocamera/obiettivo, siamo sempre rimasti molto soddisfatti dai risultati. Sia sul piano puramente operativo, con particolare attenzione alla velocità di messa a fuoco, quanto sul piano qualitativo. Praticamente, entrambe le macchine hanno una resa sovrapponibile tra loro stesse e tra le diverse focali usate. Difficile distinguere la provenienza di un’immagine senza l’aiuto dei dati exif. Siamo rimasti veramente colpiti dall’omogeneità qualitativa dei diversi componenti del sistema. Anche quelli più economici, si sono in pratica comportati come quelli di maggior livello. La resa dell’immagine si è sempre mantenuta elevata, con buone prestazioni anche a valori Iso elevati ed accettabile anche a valori molto alti (6400 Iso per la V2), nonostante le ridotte dimensioni dei sensori. Ottime tutte e tre le lenti utilizzate, costanti come resa su tutta la gamma focale, con distorsioni e vignettatura molto contenute. Per evidenziare quanto appena affermato, ci siamo divertiti ad usare i files Raw, aprendoli con l’apposito (ottimo) programma Nikon Capture NX2, ed eliminando qualsiasi correzione apportata in modo standard dallo stesso. Abbiamo quindi azzerato ogni riduzione del rumore, correzione distorsione, vignettatura e così via. I risultati potrete valutarli direttamente guardando le fotografie di questo articolo.

Nikon 1V2 - 1 NIKKOR 10-100mm f/4.0-5.6 VR - Jpeg @ 100 mm (270 mm equiv.) - Post Production in Lightroom 5.0beta

Nikon 1V2 - 1 NIKKOR 10-100mm f/4.0-5.6 VR - @ 84 mm (228 mm equiv.) - Jpeg OOC - Picture Control [VI] Saturo

Nikon 1V2 - 1 NIKKOR 10-100mm f/4.0-5.6 VR - @ 92 mm (247 mm equiv.) - Jpeg OOC - Picture Control [VI] Saturo

Nikon 1V2 - 1 NIKKOR 10-100mm f/4.0-5.6 VR - @ 10 mm (27 mm equiv.) - Jpeg OOC - Picture Control [VI] Saturo

Nikon 1V2 - 1 NIKKOR 10-100mm f/4.0-5.6 VR - @ 58 mm (157 mm equiv.) - Jpeg OOC - Picture Control [VI] Saturo

Nikon 1V2 - 1 NIKKOR 10-100mm f/4.0-5.6 VR - @ 20 mm (54 mm equiv.) - Raw from Capture NX2 - Picture Control [MC] Monochrom - Post Production in Lightroom 5.0beta

Nikon 1V2 - 1 NIKKOR 10-100mm f/4.0-5.6 VR - @ 30 mm (81 mm equiv.) - Raw from Capture NX2 - Picture Control [MC] Monochrom - Post Production in Lightroom 5.0beta

Nikon 1V2 - 1 NIKKOR 10-100mm f/4.0-5.6 VR - @ 22 mm (59 mm equiv.) - Raw from Capture NX2 - Picture Control [MC] Monochrom - Post Production in Lightroom 5.0beta

Nikon 1V2 - 1 NIKKOR 10-100mm f/4.0-5.6 VR - @ 76 mm (206 mm equiv.) - Raw from Capture NX2 - Picture Control [VI] Saturo - Post Production in Lightroom 5.0beta

Nikon 1V2 - 1 NIKKOR 10-100mm f/4.0-5.6 VR - @ 12 mm (31 mm equiv.) - Raw from Capture NX2 - Picture Control [VI] Saturo - Post Production in Lightroom 5.0beta

Nikon 1V2 - 1 NIKKOR 10-100mm f/4.0-5.6 VR - @ 72 mm (194 mm equiv.) - Jpeg OOC - Picture Control [VI] Saturo

Nikon 1V2 - 1 NIKKOR 10-100mm f/4.0-5.6 VR - @ 100 mm (270 mm equiv.) - Jpeg OOC - Picture Control [VI] Saturo

Nikon 1V2 - 1 NIKKOR 10-100mm f/4.0-5.6 VR - @ 23 mm (61 mm equiv.) - Jpeg OOC - Picture Control [MC] Monochrom

Nikon 1V2 - 1 NIKKOR 10-100mm f/4.0-5.6 VR - @ 22 mm (59 mm equiv.) - Raw from Capture NX2 - Picture Control [MC] Monochrom - Post Production in Lightroom 5.0beta

Conclusioni

Sinceramente, e chi ci conosce sa che in genere non siamo molto teneri nei nostri giudizi, ci sentiamo di fare i complimenti a Nikon per la qualità dell’intero System 1. Dopo aver provato la V2, con gli zoom più costosi, quando siamo passati ad usare la S1 ci aspettavamo una resa inferiore. Nulla di tutto questo. A parte le differenze operative e la grandezza dei files generati, quando li abbiamo aperti sul nostro computer pensavamo di aver sbagliato fotocamera e tuttora, in fase di scelta delle immagini da pubblicare, facciamo una gran confusione tra quelle realizzate con l’una o con l’altra fotocamera, con l’uno o con l’altro zoom. Certamente, ci sono fotocamere CSC con prestazioni ancora più elevate, ma con sensori più grandi e costi più elevati e con una resa meno omogenea tra i diversi componenti dei rispettivi sistemi. Nel caso della Nikon però, anche l’elemento più economico diventa praticamente indistinguibile da quello di costo maggiore e lo sfruttamento del pur piccolo sensore è portato al livello massimale. A questo punto, la scelta degli acquirenti dipende più dalle preferenze operative che da una reale differenza qualitativa tra i modelli 1S1 e 1V2. Lo stesso dicasi per la scelta delle focali. I prezzi sono contenuti in ogni caso: si va dai circa 500 euro per il kit S1 agli 800 per il Kit V2. Il 10-100mm costa invece circa 450 euro.

Nikon 1S1 - 1 NIKKOR 11-27.5mm f/3.5-5.6 @ 28 mm (74 mm equiv.) Raw from Capture NX2 - No Raw corrections - Picture Control [VI] Saturo

Nikon 1S1 - 1 NIKKOR 11-27.5mm f/3.5-5.6 @ 25 mm (67mm equiv.) Raw from Capture NX2 - No Raw corrections - Picture Control [VI] Saturo

Nikon 1S1 - 1 NIKKOR 11-27.5mm f/3.5-5.6 @ 28 mm (74 mm equiv.) Raw from Capture NX2 - No Raw corrections - Picture Control [VI] Saturo

Nikon 1S1 - 1 NIKKOR 11-27.5mm f/3.5-5.6 @ 11 mm (29 mm equiv.) Raw from Capture NX2 - No Raw corrections - Picture Control [VI] Saturo

Nikon 1S1 - 1 NIKKOR 11-27.5mm f/3.5-5.6 @ 28 mm (74 mm equiv.) Raw from Capture NX2 - No Raw corrections - Picture Control [VI] Saturo

100% Crop of previous Image - No Chromatic Aberrations

Nikon 1S1 - 1 NIKKOR 10-30mm f/3.5-5.6 VR @ 30 mm (81 mm equiv.) Raw from Capture NX2 - No Raw corrections - Picture Control [VI] Saturo

Nikon 1S1 - 1 NIKKOR 10-30mm f/3.5-5.6 VR @ 30 mm (81 mm equiv.) Raw from Capture NX2 - No Raw corrections - Picture Control [VI] Saturo

Nikon 1S1 - 1 NIKKOR 10-30mm f/3.5-5.6 VR @ 10 mm (27 mm equiv.) Raw from Capture NX2 - No Raw corrections - Picture Control [VI] Saturo

Nikon 1S1 - 1 NIKKOR 10-30mm f/3.5-5.6 VR @ 30 mm (81 mm equiv.) Raw from Capture NX2 - No Raw corrections - Picture Control [VI] Saturo

Nikon 1S1 - 1 NIKKOR 10-30mm f/3.5-5.6 VR @ 26 mm (69 mm equiv.) Raw from Capture NX2 - No Raw corrections - Picture Control [VI] Saturo

Nikon 1S1 - 1 NIKKOR 10-30mm f/3.5-5.6 VR @ 11 mm (28 mm equiv.) Raw from Capture NX2 - No Raw corrections - Picture Control [VI] Saturo

Nikon 1S1 - 1 NIKKOR 10-30mm f/3.5-5.6 VR @ 11 mm (28 mm equiv.) Raw from Capture NX2 - Standard Raw Distortion Correction - Picture Control [VI] Saturo

Nikon 1V2 - 1 NIKKOR 10-100mm f/4.0-5.6 VR - @ 12 mm (31 mm equiv.) - Raw from Capture NX2 - No Raw corrections - Picture Control [SD] Standard

Nikon 1V2 - 1 NIKKOR 10-100mm f/4.0-5.6 VR - @ 12 mm (31 mm equiv.) - Raw from Capture NX2 - No Raw corrections - Picture Control [LS] Landscape

Nikon 1V2 - 1 NIKKOR 10-100mm f/4.0-5.6 VR - @ 12 mm (31 mm equiv.) - Raw from Capture NX2 - No Raw corrections - Picture Control [VI] Saturo

Nikon 1V2 - 1 NIKKOR 10-100mm f/4.0-5.6 VR - @ 100 mm (270 mm equiv.) - Raw from Capture NX2 - No Raw corrections - Picture Control [VI] Saturo

100% Crop of previous Image

Nikon 1S1 - 1 NIKKOR 10-30mm f/3.5-5.6 VR @ 30 mm (81 mm equiv.) Raw from Capture NX2 - No Raw corrections - Picture Control [VI] Saturo

100% Crop of previous Image

Nikon 1V2 - 1 NIKKOR 10-100mm f/4.0-5.6 VR - @ 72 mm (194 mm equiv.) - Jpeg OOC - Picture Control [VI] Saturo - Iso 1600

Nikon 1V2 - 1 NIKKOR 10-100mm f/4.0-5.6 VR - @ 10 mm (27 mm equiv.) - Raw from Capture NX2 - No Raw Corrections  - Picture Control [MC] Monochrom - Iso 6400

Nikon 1V2 - 1 NIKKOR 10-100mm f/4.0-5.6 VR - @ 10 mm (27 mm equiv.) - Raw from Capture NX2 - Standard  Raw Corrections  - Picture Control [MC] Monochrom

 

Nikon 1V2: Reportage "FIOM political demonstration" - Rome

Nikon 1V2: Street Photography in Rome and Rome's Harbour

Nikon 1s1: Reportage "Cottanello" - Cottanello (Rieti)