Test Nikon 1 System

Categoria: English Pubblicato: Domenica, 28 Luglio 2013 Scritto da Donato Chirulli

Text and photos by Donato Chirulli (Translation by Luca Petralia)

The interest towards the CSC cameras is always growing between photo enthusiasts. Lightweight cameras, small, stealthy but at the same time capable of great results and versatility. Almost each camera manufacturer has entered the market, sometimes with great differencies between the various systems: for some the vintage look is the key, maintaining traditional designs and well known interfaces while others, on the other hand, decided to break the rules and move to a more futuristic approach. At a first glance, some CSCs may appear fancy coloured compacts rather than real cameras. What all of these systems share is the advanced technology and the different product lines for different targets. Each manufacturer has its onw philosophy, from Micro 4/3 sensors to full frame ones, from 1” to APSC. Could Nikon stand at the window watching the others? No, of course, and the Nikon1 system demonstrates this. A very innovative design that in less than 2 years brought to life the 1 S1 and the 1 V2, through three different camera's generations. An entry level the first one, a high end camera the second.

Riflessifotografici had the chance to test both, with three different zooms, and of course we didn’t pass on it. To be honest, to go around with all-white cameras and lenses, with an unusual shape, caused us a loss professional self-esteem...many considered us just as beginners with strange toys, even if we were doing a serious shooting. But, you know, this is part of our passion. Max Angeloni, fool as usual, due to the shape and the white colour, called them the “Pope-Cameras”. Needless to say, we’re joking...maybe..

 

Leggi tutto...

Fujifilm X-M1

Categoria: Prove corpi macchina Pubblicato: Lunedì, 15 Luglio 2013 Scritto da Max Angeloni

Testo e Foto di Max Angeloni

Introduzione

È molto complesso scrivere un articolo o una recensione su uno strumento fotografico, anche dopo averlo provato intensamente per tanto tempo.
È ancora più arduo sintetizzare a parole le prime impressioni ricevute da una macchina fotografica o un obiettivo dopo poche settimane di utilizzo.
Pertanto, quando Fujifilm Italia mi ha incaricato di testare in anteprima la nuovissima X-M1, alfine di riportare le mie impressioni in occasione della conferenza stampa indetta per il lancio ufficiale del nuovo prodotto di Fujifilm, pensavo fosse impossibile visto il breve periodo che avevo a disposizione.

It's really hard to write an article or a review of a photographic tool even after trying it for a long time.
It's even harder trying to summarize in words the first impression on a camera or a lens after just few weeks with it. 
So when Fuji gave me the hard task to test their brand new X-M1 with the intention to bring some fresh opinion to the press conference organized for the release of the camera, i thought it was almost impossible with the short time I had to test it.
(English version Here)

In realtà tutti i miei dubbi sono svaniti come ho preso in mano la nuova “piccoletta”. La X-M1 è in tutto e per tutto una Fujifilm X-Mouth.
Così come ho scritto per la recensione della X-E1, quando due macchine fotografiche condividono il sensore d’immagine, e, in generale, tutta la parte elettronica, le differenze si concentrano sostanzialmente nei dettagli e non sulla qualità d’immagine.
Ed ecco che prendere coscienza della X-M1 è stata cosa semplice.

Leggi tutto...

Fujifilm X-M1

Categoria: English Pubblicato: Lunedì, 15 Luglio 2013 Scritto da Max Angeloni

Text and photos by Max Angeloni (Translation by Luca Petralia)

Introduzione

It's really hard to write an article or a review of a photographic tool even after trying it for a long time.
It's even harder trying to summarize in words the first impression on a camera or a lens after just few weeks with it. 
So when Fuji gave me the hard task to test their brand new X-M1 with the intention to bring some fresh opinion to the press conference organized for the release of the camera, i thought it was almost impossible with the short time I had to test it.

È molto complesso scrivere un articolo o una recensione su uno strumento fotografico, anche dopo averlo provato intensamente per tanto tempo.
È ancora più arduo sintetizzare a parole le prime impressioni ricevute da una macchina fotografica o un obiettivo dopo poche settimane di utilizzo.
Pertanto, quando Fujifilm Italia mi ha incaricato di testare in anteprima la nuovissima X-M1, alfine di riportare le mie impressioni in occasione della conferenza stampa indetta per il lancio ufficiale del nuovo prodotto di Fujifilm, pensavo fosse impossibile visto il breve periodo che avevo a disposizione.

(Italian version Here)

To be honest all my doubts vanished as soon as I took the camera in my hand for the first time. The X-M1 is in all respects a Fujifilm X-camera. As I already stated at the times of the review of its "middle" sister, the X-E1 when the electronic and the sensor are shared the only differences you may note are just side aspects, details, but the image quality is the same.

Leggi tutto...

Sony CyberShot DSC-RX100: Appunti di viaggio

Categoria: Prove corpi macchina Pubblicato: Mercoledì, 26 Giugno 2013 Scritto da Max Angeloni

Testo e Foto di Max Angeloni

In principio doveva essere una prova sul campo, lunga e approfondita.
Ma l’annuncio dell’imminente uscita della RX100 MII avrebbe reso il tutto già obsoleto ancor prima che i nostri lettori avessero terminato di leggere la prima parte dell’articolo.
Avevamo pensato di dirottare la recensione nel segmento “Economia Fotografica”. Segmento che utilizziamo per parlare di macchine fotografiche ormai fuori produzione ma che mantengono inalterato la possibilità di regalare infinite soddisfazioni fotografiche.
Ma diamine… una macchina fotografica del genere, a nemmeno da un anno dal suo lancio, non può definirsi uno strumento appartenente al passato.
E allora?

In the beginning it should have been a long, deep field-te.
But the announcement of the imminent release of the RX100 MII would have made this post “old” even before our readers could had read its first part.
We thought we could move this post to the section “Economia Fotografica”, a section dedicated to the “oldies but goodies”. But…hell! this camera, less than a year after its release, cannot be considered an oldie.      So what?! (English version Here)

Leggi tutto...

Sony CyberShot DSC-RX100: travel notes (English Version)

Categoria: English Pubblicato: Mercoledì, 26 Giugno 2013 Scritto da Max Angeloni

Text and photos by Max Angeloni (Translation by Luca Petralia)

In the beginning it should have been a long, deep field-te.
But the announcement of the imminent release of the RX100 MII would have made this post “old” even before our readers could had read its first part.
We thought we could move this post to the section “Economia Fotografica”, a section dedicated to the “oldies but goodies”. But…hell! this camera, less than a year after its release, cannot be considered an oldie.      So what?!

In principio doveva essere una prova sul campo, lunga e approfondita.
Ma l’annuncio dell’imminente uscita della RX100 MII avrebbe reso il tutto già obsoleto ancor prima che i nostri lettori avessero terminato di leggere la prima parte dell’articolo.
Avevamo pensato di dirottare la recensione nel segmento “Economia Fotografica”. Segmento che utilizziamo per parlare di macchine fotografiche ormai fuori produzione ma che mantengono inalterato la possibilità di regalare infinite soddisfazioni fotografiche.
Ma diamine… una macchina fotografica del genere, a nemmeno da un anno dal suo lancio, non può definirsi uno strumento appartenente al passato.
E allora?
(Versione Italiana)

Leggi tutto...

Fujifilm X20 - Complete Review

Categoria: English Pubblicato: Martedì, 07 Maggio 2013 Scritto da Donato Chirulli

Testo e foto di Donato Chirulli

Again, as usual for Riflessifotografici, we took it easy...very easy. A bit too much perhaps, but our usual followers got used of our slowliness being aware that after all the waiting the final review will give a complete overview of the camera based on facts rather than on quick impressions

 

 

 

The Fujifilm X20, since the official announcement, created a great interest among the X10 owners as well as the new potential buyers, aware of the qualities of its predecessor.A spasmodic waiting, amplified by the innovations introduced by Fuji to improve the performances of a camera that should be considered a milestone in the compact cameras history. A compact camera, we would like to remember to all the readers. We remember this because we have often seen people have expectations that cannot be matched by a compact camera. There's no way a compact camera like the X20 (or the X10 for that matter) can compete with a DSLR, and this has never been the target of this camera. This is obvious if you think about the general performances and above all, the image quality that can be reached by devices costing 10 times the price, or equipped with Full Frame sensors that easily dwarfs the new X-Trans sensor of the X20. You have to fully understand the philosophy behind this camera to buy it and to get the best from it because, in the end, the X20 produces great pictures and this is what really matters.

 

 

Leggi tutto...

Fujifilm X20 - Test Completo

Categoria: Prove corpi macchina Pubblicato: Martedì, 07 Maggio 2013 Scritto da Donato Chirulli

Testo e foto di Donato Chirulli

 

Anche questa volta, com'è ormai tradizione di Riflessifotografici, ce la siamo presa comoda... molto comoda, forse un po troppo, ma chi ci segue è ormai abituato ai nostri “ritardi”, consapevole che dopo tanta attesa, il test sarà sufficientemente completo per farsi un'opinione basata sui fatti e non su fugaci impressioni .

Again, as usual for Riflessifotografici, we took it easy...very easy. A bit too much perhaps, but our usual followers got used of our slowliness being aware that after all the waiting the final review will give a complete overview of the camera based on facts rather than on quick impressions. (English Version here - By L. Petralia)

 

La Fujifilm X20, al suo annuncio, ha subito suscitato un notevole interesse, sia presso i possessori della ormai “storica” X10, sia da parte di nuovi possibili utilizzatori, attratti dalla giustificata fama della suddetta. Un'attesa spasmodica, amplificata dalle innovazioni introdotte da Fuji per migliorare le prestazioni di un modello che, in un certo senso, ha segnato una pietra miliare nel campo delle fotocamere compatte. Ecco, appunto, ricordiamo con forza ai nostri lettori che stiamo parlando di una compatta, per quanto evoluta, in quanto molto spesso ci è capitato di rilevare esagerate pretese rivolte verso questo modello che, per le sue caratteristiche intrinseche non può, e nemmeno vuole, sostituirsi ad una fotocamera reflex. Almeno non dal punto di vista prestazionale e degli altissimi livelli qualitativi d'immagine che è possibile produrre con attrezzature che costano magari dieci volte tanto, o possiedono sensori Full Frame, rispetto ai quali il povero sensore X-Trans della X20 sembra un nano posto di fronte ad un gigante. Bisogna comprendere appieno la filosofia di questa macchina, per sceglierla, come per utilizzarla al meglio perché, ed è questo che conta, la X20 fa ottime fotografie.

Leggi tutto...

Sony Cyber Shot RX1

Categoria: Prove corpi macchina Pubblicato: Sabato, 27 Aprile 2013 Scritto da Max Angeloni

Testo e Foto di Max Angeloni

Introduzione / Introduction
Quant’è un centimetro? Un centimetro è una misura che può essere irrisoria o incolmabile.
La sintesi della Sony RX1 è tutta racchiusa in questo centimetro in meno. Per alcuni sarà irrisoria per altri una mancanza incolmabile.
Ma perché questo centimetro assume così tanta importanza tanto da entrare nel titolo e nell’apertura della recensione della RX1.

How big is a centimeter?  It is a measure that may be negligible or just too big.
The new Sony Rx1 is all about that missing centimeter. Some will consider it a negligible shortcoming, others will think that is an insuperable distance.
Why that centimeter becomes so important to earn a spot in the opening title? (English version Here).

 

Partiamo dall’inizio.
La Sony entra nel mercato delle compatte con ottica fissa con una macchina fotografica con sensore “FullFrame” accoppiato a un obiettivo di grande pregio, oltre che di grande fascino: lo Zeiss Sonnar T 35mm f/2.
Un vero terremoto in un segmento standardizzato su sensori Apsc e relative ottiche “decurtate” per ottenere l’angolo di campo desiderato. Segmento che amo tantissimo e a cui Riflessifotografici.com ha dedicato numerose recensioni, anche comparative.
Le prime voci che si sono alzate al momento dell’annuncio sono state:
“Wow… fantastico… sensore FullFrame e Zeiss 35mm”
“Wow… esagerati… 3.000 Euro per una compatta”
Dov’è la verità? La Sony RX1 è realmente la nuova regina del segmento o il prezzo è troppo elevato in base alle possibilità offerte da questo strumento fotografico? Cerchiamo di scoprirlo.

Leggi tutto...